16 Giugno 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Comiso. Città e cittadini modello da imitare.

3 min read

Comiso. 10 maggio 2021

DIFFICILMENTE DI QUESTI TEMPI LA STAMPA SI OCCUPA DI GESTI ENCOMIABIALI COMPIUTI DA AMMINISTRATORI E ANCORA MENO SE QUESTI SONO RICONDUCIBILI A CITTADINI.
PER QUESTO PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE QUESTO COMUNICATO DIFFUSO DALLA COLLEGA LAURA INCREMONA.

Grazie alla donazione di alcune mamme, sono state restituite alla città le panchine della piazzetta Senia, vandalizzate alcuni mesi fa. Oltre alle panchine, anche la “cassettina dei libri”, una novità assoluta per Comiso. “Rinasce un angolo importante della città”. Dichiarazioni del sindaco, Maria Rita Schembari.

“ Dove un gruppo di balordi con il vuoto pneumatico del cervello ha portato a distruggere un bene comune – spiega il primo cittadino – facendo uno scempio, grazie all’aiuto e al sostegno di alcune mamme, due in particolare, si è voluto fare rinascere un angolo importante della città, per l’intero quartiere e importante perchè vicino ad una scuola. Devo ringraziare, oltre che le due mamme, anche Erga Pubblicità che ha donato la cassetta per la condivisione dei libri e la libreria Mondadori di Comiso per avere donato 10 volumi che sono un tesoretto iniziale di quella che vuole essere una campagna di vera condivisione del piacere della lettura, che dovrebbe portare a vivere quella piazza e quelle panchine mentre si sta assieme, si socializza, oppure, riflettere su un buon libro. Rispetto alla barbarie – conclude il sindaco- e a volte all’insensatezza di alcuni gesti, noi vogliamo rispondere , ancora con più forza e pervicacemente, con le ragioni della cività”.
“ Si tratta di sei sedute in pietra di Comiso donate da due mamme – spiega una delle due – che vogliono dare l’esempio ai ragazzi, del bene comune. Dobbiamo imparare a prenderci cura della nostra città perchè non può e non deve essere sempre a carico delle amministrazioni il decoro, la pulizia, il perfetto stato di conservazione dei beni a disposizione della comunità. Quindi, è compito degli adulti dare l’esempio ai ragazzi ed è ciò che abbiamo voluta dare per l’occasione. Accanto alle panchine, è stata anche istallata una cassetta per lo scambio dei libri e per promuovere la lettura. “ Un bambino che legge sarà un adulto che pensa”, è la frase scritta sul retro e ci è stata suggerita dalla DS dell’istituto comprensivo Pirandello, la prof.ssa Giovanna Campo. La cassetta infine, è stata realizzata dalla ditta New Age di Angelo Grazioso e dei suoi soci e all’interno vi sono i libri donati dalla Mondadori di Comiso. A tutti va il nostro ringraziamento”.
“Voglio sicuramente manifestare tutto il mio apprezzamento per il gesto delle mamme della nostra scuola – aggiunge a chiosa la DS Giovanna Campo – che indica senz’altro spirito di generosità, attenzione per l’ambiente vicino alla scuola dei figli, volontà di cancellare i resti della distruzione e di dare invece un segno tangibile, positivo di ricostruzione. Inoltre l’iniziativa della cassetta dei libri è non solo l’invito alla lettura, allo scambio di idee e di valori, ma fa risaltare l’importanza della scuola e della cultura per la rinascita della società, tanto più nel momento così difficile che stiamo vivendo. Tutto ciò rende ancora più prezioso il nobile gesto. Attraverso il rinnovamento culturale daremo la possibilità alle generazioni future di creare un mondo migliore e di superare un presente così incerto. Un sincero grazie a nome mio e di tutta la comunità scolastica che sicuramente saprà apprezzare e sostenere il lungimirante progetto”.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share