28 Giugno 2022

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Comiso. Le scuole “a lezione dalle api”.

3 min read

Comiso. 6 giugno 2022
“Impariamo dalle api” è il progetto proposto dal sindaco, Maria Rita Schembari, alle scuole di Comiso. Il 7 e l’8 giugno saranno consegnate targhe di riconoscimento alle Dirigenti Scolastiche delle scuole coinvolte.
“Il progetto ha avuto lo scopo di far riflettere contemporaneamente su una medesima tematica generale, e a diversi gradi di approfondimento in relazione all’età degli alunni, tutti i ragazzi di Comiso e Pedalino, e di far prendere coscienza sull’inderogabile azione di salvaguardia del pianeta tutto, che a ciascuno di noi viene affidata come dovere – spiega il primo cittadino-. L’epidemia che ha travolto il mondo, con effetti devastanti sulla salute e sull’economia dei nostri Paesi, ha portato con sé trasformazioni poderose della nostra società. Tali cambiamenti potrebbero alla lunga risultare benefici, come ad esempio la diffusione dell’uso degli strumenti digitali; altri invece possono risultare fortemente destabilizzanti ed in grado di scardinare alcuni punti fermi, attorno ai quali erano costruite certezze e strutture portanti della nostra vita. Per tali premesse, in qualità di Sindaco con delega alla Pubblica Istruzione, ho proposto agli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado della nostra città un ambizioso progetto da portare a termine durante l’ A.S. 2021/2022. Il titolo “Impariamo dalle api” mi è stato suggerito da un mio valido ex alunno del Liceo, Giovanni Pace, che, avendo intrapreso studi di Medicina veterinaria, si è in particolare interessato, anche in virtù di una sua spiccata sensibilità personale, al mondo delle api – ancora Maria Rita Schembari -. Questi piccoli insetti, infatti, compiono a beneficio dell’ecosistema in cui viviamo un lavoro straordinario ed insostituibile, nel senso che ogni minaccia alla loro sussistenza è una minaccia al pianeta nella sua interezza. Il progetto messo in atto dalle scuole, è stato articolato in molteplici direzioni grazie alla disponibilità del dott. Pace e al lavoro degli insegnanti che è stato di fondamentale importanza:
-AMBITO SCIENTIFICO, attraverso lo studio del nostro ecosistema, del clima, della flora e della fauna che identificano il nostro territorio rispetto ad altri; lo studio della flora che caratterizza i differenti tipi di miele; lo studio della vita e del comportamento delle api; lo studio dell’importanza del miele nella dieta, etc…
– AMBITO STORICO-LETTERARIO, attraverso lo studio dei riferimenti letterari alla produzione del miele nei monti Iblei; lo studio dell’economia legata all’allevamento delle api, alla produzione e commercializzazione del miele, etc…
– AMBITO DEGLI STUDI SOCIALI, attraverso lo studio dell’organizzazione sociale dell’alveare, con particolare attenzione alla distinzione e distribuzione dei compiti dei diversi individui (modello di società ideale anche per gli esseri umani), etc…
Il 7 e l’8 giugno – conclude il sindaco- a conclusione del progetto e dell’anno scolastico, è stata organizzata una manifestazione, presso l’ex mercato ittico di piazza delle Erbe, a partire dalle ore 19.00, durante la quale le classi e i gruppi di classi dei diversi Istituti potranno dare dimostrazione, attraverso video, elaborati grafici o drammatizzazioni, degli obiettivi raggiunti in termini di conoscenze acquisite e del lavoro svolto, che li avrà dotati di ulteriori competenze ed abilità. Per cui, sarà motivo di orgoglio per l’amministrazione che guido conferire le targhe alle scuole che hanno aderito”.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share