24 Gennaio 2023

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Comiso. Molestava i clienti di un ristorante fermato dai carabinieri.

2 min read

Comiso. 4 gennaio 2023
Prosegue l’attività del Comando Provinciale dei Carabinieri di Ragusa nel contrasto ai reati contro la persona per garantire maggiore sicurezza ai cittadini.
In particolare, nei giorni scorsi, militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Vittoria, unitamente a personale della Stazione CC di Comiso, intervenivano nel Comune di Comiso a seguito di una richiesta di intervento pervenuta al N.U.E. 112 da parte del proprietario di un ristorante che segnalava la presenza di una persona molesta.
Immediatamente i militari giungevano sul luogo e riscontravano la presenza di un italiano, identificato in B.C.B., classe ‘70, in forte stato di alterazione psico-fisica e da subito insofferente alla presenza dei militari sul posto.
Questi, durante le fasi dell’identificazione iniziava ad inveire contro i militari, minacciandoli ad alta voce, nonché con un gesto repentino e dissimulato faceva cadere a terra un coltello a serramanico in suo possesso, convinto di non essere visto dagli operanti.
I militari, contrariamente, notavano tale gesto e decidevano di approfondire i controlli ma, nel tentare di recuperare il coltello da terra, venivano aggrediti dal B.C.B. con spintoni e strattonamenti in un crescendo di violenza che culminava con uno schiaffo del controllato ad uno dei militari.
Dopo tale gesto, e dopo i numerosi vani inviti di ritorno alla calma, i militari cercavano di contenere la condotta aggressiva e la resistenza attiva che opponeva il B.C.B. fino a capitolare a terra.
Comunque i militari, nonostante l’aggressività del controllato, riuscivano a circoscriverne la condotta violenta e a bloccarlo impedendo di cagionare ulteriori danni a sé stesso e a terzi.
Dopo aver esperito le formalità di rito, i militari accedevano alle cure mediche per le lesioni causate dal B.C.B. durante la fase dell’arresto mentre a quest’ultimo nulla veniva refertato.
Informata dell’accaduto la Procura della Repubblica di Ragusa, i militari procedevano all’arresto di B.C.B. in flagranza di reato per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, sottoponendolo alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente ed in attesa di rito direttissimo per la convalida dell’arresto.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share