Cresce l’allarme Coronavirus in Sicilia e in provincia di Ragusa.

Ragusa. 05/08/2020
Allarme Covid in crescita in tutta la provincia iblea e nell’intera Isola. Dopo la coppia di fidanzatini di Modica, rintracciata dopo che il test su di loro era risultato positivo, a questi si aggiunge una comitiva di ragazzi tutti di età compresa tra i 17 e i 18 anni, che sarebbe rimasta contagiata dopo avere incontrato un amico proveniente dal capoluogo lombardo. A questi ultimi casi, non confermati ma nemmeno smentiti, dalle autorità sanitarie competenti, si aggiunge un altro caso che riguarda una ragazza albanese, collaboratrice di un noto personaggio di Scicli, deceduto recentemente e già candidato al premio Nobel per la pace, risultata positiva al test.
Con questi ultimi episodi, in Sicilia sono 36 in tutto le persone ricoverate, di cui tre in terapia intensiva. Sottoposti ad isolamento domiciliare, oltre 250 persone. Numeri questi, che fanno temere un riacutizzarsi del fenomeno del contagio.
Sarebbe auspicabile una maggiore attenzione soprattutto da parte di quanti continuano a sostenere che si tratta di “strane invenzioni” e che il virus non esiste, così come sarebbe auspicabile che si effettuassero maggiori controlli non riservati soltanto ai titolari di attività, ma a migliaia di persone che si accalcano tra di loro, come se nulla fosse mai accaduto.
Determinate categorie, quelle che non hanno un reddito fisso e/o una pensione, se sottoposte ad un nuovo fermo, si troverebbero in difficoltà tanto gravi, da non riuscire molto probabilmente a superarle.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us: