40 extracomunitari, armati, bloccano la S.P. 107

Formicola, 18 giugno 2015 – Dalle ore 10.00 circa odierne, in Formicola (CE), sulla s.p. 107, all’altezza del bivio per Liberi (CE), località “Salomone”, circa 40 extracomunitari, ospiti del centro temporaneo di accoglienza “Le Campole”, di quella località, armati di oggetti contundenti reperiti nei campi adiacenti, hanno dato luogo ad un blocco stradale che ha impedito il transito veicolare e pedonale in entrambi i sensi di marcia. Lo scopo dell’azione è stato quello di protestare contro i ritardi da parte di quell’amministrazione comunale nella trattazione delle pratiche per il rilascio delle carte di identità da loro richieste. Nella fase iniziale della protesta, alcuni cittadini locali, restii a rispettare il blocco imposto, sono stati aggrediti fisicamente dagli extracomunitari. I Carabinieri che nell’immediato sono giunti sul posto hanno cercato di sedare gli animi e di ristabilire l’ordine pubblico. Nel corso delle attività di mediazione gli stessi Carabinieri sono stati colpiti dai manifestanti,  ciò nonostante sono riusciti ad evitare che la situazione degenerasse ulteriormente. Alle successive ore 13.00 circa, il blocco è stato rimosso senza ulteriori problemi e gli extracomunitari sono rientrati presso il centro di accoglienza che li ospita accompagnati dai militari dell’Arma unitamente personale del Reparto Mobile della Polizia di Stato.
Si specifica che i cittadini di Pontelatone feriti e medicati presso l’ospedale civile di Piedimonte Matese sono 2. Gli stessi sono stati dimessi con prognosi di 7 e 10 giorni. Hanno riportato lievi ferite anche 4 extracomunictari. Al termine della manifestazione, dopo gli immediati accertamenti finalizzati ad identificare gli aggressori, sono stati arrestati 4 cittadini extracomunitari. Gli stessi sono stati trattenuti presso le camere sicurezza dell’Arma, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email