VITTORIA. Fumarole, scattano le denunce

SICILIA – VITTORIA (RG) – La polizia di Stato, recependo le direttive impartite dal Questore di Ragusa, e dopo una riunione mirata del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha proceduto ad effettuare alcune verifiche in aziende agricole del vittoriese. In alcune di queste, una decina in tutto, sono state contestate infrazioni relative allo smaltimento illecito dei rifiuti, con particolare riferimento alla plastica utilizzata per la copertura delle serre. Tre titolari di altrettante aziende, che avevano smaltito il politilene bruciandolo, sono scattate le denunce alla Procura della Repubblica per il reato di: smaltimento di rifiuti speciali e immissione molesta di fumi nell’atmosfera. Per altri titolari di aziende agricole, sono scattate le diffide, non avendo trovato gli agenti, evidenti prove del reato.
Il dirigente del locale commissariato, Rosario Amarù, ha dichiarato che i controlli del territorio extraurbano e delle aziende agricole, continuerà per tutta la stagione estiva, stagione questa, molto spesso utilizzata per smaltire rifiuti tossici, in maniera illegale.

Print Friendly, PDF & Email