Acate. Controllo del territorio: arrestato un pregiudicato

Acate, 20 novembre 2015 – Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Ragusa al fine di reprimere prevenire e reprimere i reati, specie quelli predatori.

L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale ibleo, ha consentito, nella serata di ieri, in occasione di alcune perquisizioni domiciliari nelle aree rurali di Acate (RG), di trarre in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, il 54enne originario di Niscemi (CL) Cannizzo Salvatore.

L’esecuzione, frutto di intensa attività di info-operativa a carico del soggetto, finalizzata all’applicazione della misura limitativa della libertà personale, è stata emessa a seguito della proposta di aggravamento dell’affidamento in prova ai servizi sociali, cui l’uomo era sottoposto, presentata dalla Stazione CC di Acate. L’ordinanza impone al pregiudicato di scontare la pena residua di 2 anni, 11 mesi e 3 giorni di reclusione, dal momento che è stato giudicato colpevole del reato di ricettazione, commesso quest’anno nel centro biscaro.

Il pregiudicato, ben noto ai militari dell’Arma che lo avevano già tratto in arresto in passato per analoghi reati, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione che, dopo averlo condotto nella caserma di via Galileo Galilei e aver espletato le formalità di rito, lo hanno ristretto presso la Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale ibleo, dott.ssa Monego, per i provvedimenti di competenza.

Print Friendly, PDF & Email