Acate. Controllo del territorio: arrestato un pregiudicato

ACATE – Prosegue ininterrotta l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria (RG), nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti dal Comandante Provinciale di Ragusa al fine di reprimere ogni tipologia di reato, specie quelli legati allo spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani, commessi nei principali luoghi di loro aggregazione.
L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale ibleo, ha consentito, nella mattinata di oggi, ad Acate, in occasione di numerose perquisizioni, e in particolar modo nei pressi di istituti scolastici, di trarre in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, il 30enne M.M..
L’esecuzione, finalizzata all’applicazione della misura limitativa della libertà personale, impone al pregiudicato di scontare la pena residua di 28 giorni di reclusione, dal momento che è stato giudicato colpevole del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso nel febbraio e nel maggio 2011 ad Acate, quando era stato “pizzicato” dai militari mentre cedeva delle dosi di marijuana ad alcuni giovani del luogo.
L’uomo, ben noto ai militari dell’Arma che lo avevano già deferito in stato di libertà in passato per analoghi reati commessi in territorio ipparino, è stato rimesso in libertà su disposizione del sostituto procuratore presso il Tribunale ibleo, dott. Rota, per i provvedimenti di competenza.

Print Friendly, PDF & Email