ACATE. Rubati circa un milione di KWH

06 Ago 2014 (ITALREPORT) – ACATE (RG), Al termine di una minuziosa attività d’indagine attivata a seguito delle denunce-querele presentate negli ultimi mesi da una società fornitrice di energia elettrica, i Carabinieri della Stazione di Acate hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ragusa per i reati di furto aggravato di energia elettrica 5 soggetti e nello specifico:

  • Un acatese 47enne, commerciante, pregiudicato, per aver realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica ed apposto un magnete sul contatore a lui intestato installato presso un locale commerciale a lui in uso, con un’ illecita appropriazione di oltre 380.000 KWH nel periodo gennaio 2009-gennaio 2014;
  • Un vittoriese 46enne, bracciante agricolo incensurato, per aver apposto un magnete sul contatore a lui intestato installato presso la sua azienda agricola con un’ illecita appropriazione di circa 160.000 KWH nel periodo novembre 2010-gennaio 2014;
  • Un chiaramontano 83enne, residente ad Acate, pensionato, incensurato, per aver realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica sul contatore a lui intestato installato presso la sua proprietà con un illecita appropriazione di oltre 290.000 KWH nel periodo aprile 2011- settembre 2013;
  • Due coniugi acatesi pregiudicati, 52enni, rispettivamente disoccupato e casalinga, per aver realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica sul contatore a loro intestato installato presso la loro proprietà con un illecita appropriazione di circa 70.000 KWH nel periodo maggio 2009-aprile 2014.

A seguito dei controlli da parte dei militari del Comune biscaro effettuati unitamente ai tecnici della società di fornitura, gli allacci abusivi sono stati interrotti repertando altresì contatori e magneti.
I controlli proseguiranno per il tratto a venire.

Print Friendly, PDF & Email