Aci Sant’Antonio, minaccia la ex di morte. Carabinieri arrestano stalker

I Carabinieri della Stazione di Aci Sant’Antonio hanno arrestato nella flagranza un 44enne del posto,  ritenuto responsabile di atti persecutori.

Alcuni giorni fa la vittima, una 40enne, si era presentata in caserma denunciando ai militari di essere ormai esasperata dall’ex convivente il quale, non accettando che lei lo avesse lasciato per incompatibilità caratteriali, la tempestava di messaggi e video, registrati ed inviati anche di notte su “WhatsApp”, fino ad appostarsi più volte sotto la sua abitazione dove la affrontava a viso aperto minacciandola di morte.

I militari, di concerto con il Pubblico Ministero di turno della Procura etnea, hanno fornito alla donna un numero mobile a cui rivolgersi in caso il persecutore si fosse fatto vivo per esprimerle l’ennesima minaccia. Fatto avvenuto ieri pomeriggio quando l’uomo, dopo averle mandato un video, dove annunciava l’imminente arrivo, si è presentato sotto l’abitazione della ex urlando frasi intimidatorie, finalizzate a convincerla a ristabilire il rapporto sentimentale. Immediato l’intervento dei carabinieri che si erano nascosti nei pressi dell’immobile.

I militari, nel corso della successiva perquisizione dell’abitazione dell’arrestato, hanno rinvenuto e sequestrato 25 grammi di “marijuana”, per i quali lo stesso dovrà rispondere alla giustizia anche di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email