Acquista merce rubata, denunciato. Scovato un altro deposito di merce rubata

La Squadra Mobile ha rinvenuto vini e liquori rubati a Ragusa del valore di oltre 40.000 euro

RAGUSA – La Polizia di Stato, Squadra Mobile, ha denunciato per ricettazione C.M. nato a Vittoria di 49 in quanto aveva acquistato parte dei vini e liquori rubati a Ragusa qualche giorno prima ai danni di un onesto cittadino appassionato e collezionista.
Pochi giorni addietro era stato consumato un furto ai danni di un appassionato e collezionista di vini e liquori a Ragusa, pertanto gli investigatori della Squadra Mobile, considerate le delicate indagini in atto al fine di prevenire e reprimere i furti, davano inizio ad una mirata attività info-investigativa, anche in considerazione dell’ingente valore degli oggetti rubati, oltre 40.000 euro.
Il Questore di Ragusa, considerati i recenti furti in abitazione commessi in provincia di Ragusa, ha dato precise direttive a tutti gli uffici della Polizia di Stato di intensificare ogni possibile attività di prevenzione e repressione.
Purtroppo ogni anno durante il periodo estivo, in considerazione del trasferimento di molti cittadini dai centri storici alle case di campagna e della fascia costiera, il numero di furti in appartamento subisce un aumento.
La Squadra Mobile di Ragusa, competente su tutto il territorio della provincia, ha intensificato le attività info-investigative in ordine ai reati di rapina e furto, in special modo furti in appartamento.
Dalle complesse indagini di Polizia, gli investigatori hanno scoperto nelle scorse settimane, 3 distinti depositi di merce rubata, rinvenendo e restituendo ai legittimi proprietari, complessivamente oltre 50.000 euro di beni di loro proprietà e denunciando per ricettazione ben 6 persone.
Ieri, a seguito della conclusione di un’attività d’indagine tanto rapida quanto complessa, i poliziotti si sono appostati nei pressi di un garage di Vittoria in attesa dell’arrivo dell’utilizzatore.
Dopo alcune ore di appostamento faceva ingresso un uomo e quindi si procedeva al controllo. Dall’ispezione dei locali, gli elementi raccolti durante le indagini venivano riscontrati, difatti a terra e posizionati sugli scaffali vi erano decine e decine di casse di vino e bottiglie di ogni genere.
L’uomo giustificava di aver acquistato i vini da alcuni sconosciuti e pertanto è stato denunciato per il reato di ricettazione che prevede la pena da 2 a 8 anni di reclusione.
Dopo il riconoscimento, il collezionista dei vini rivenuti è tornato subito in possesso di quelle bottiglie alle quali era molto affezionato, proprio per la sua passione ultraventennale.
I ladri probabilmente non hanno neanche compreso il valore dei vini rubati, alcuni davvero preziosi, difatti li hanno venduti per poche centinaia di euro a dispetto del valore di mercato di oltre 40.000.
Parte della refurtiva non è stata recuperata in quanto i ladri dopo aver trafugato la merce l’hanno venduta a più persone e per questo sono in corso ulteriori indagini.
“La Polizia di Stato continuerà l’opera di prevenzione e repressione di furti e di ogni altro reato; è fondamentale segnalare la presenza di persone sospette nei pressi di abitazioni o magazzini, al fine di permettere alla Polizia un accurato controllo”.

Print Friendly, PDF & Email