Aeroporto di Catania. GdF e Dogana sequestrano orologi e gioielli contraffatti a una turista italiana di ritorno da Istanbul

CATANIA – Prosegue l’intensificazione dei controlli su persone e merci in arrivo all’aeroporto di Catania sulle rotte c.d. “a rischio”. L’azione di monitoraggio che ha già permesso di bloccare in entrata Stato sostanze stupefacenti e altri prodotti illeciti provenienti e destinati al mercato clandestino nazionale, consente anche di individuare trasporti spot effettuati da turisti che si arrischiano a portare in Italia prodotti contraffatti esteri.
In tale ambito, la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane hanno sequestrato a una turista italiana, di rientro con volo da Istanbul, 5 orologi “di lusso” e due orecchini a marchio Bulgari falsi.
Gli orologi, riproduzioni di pregio anche di originali a marchio Rolex e Cartier, e gli orecchini sono stati rinvenuti nel bagaglio della donna dove, l’apposita apparecchiatura Scanner, aveva fatto rilevare la presenza di oggetti metallici e contenitori sospetti.
La donna, che aveva acquistato tali prodotti durante il periodo di soggiorno in Turchia, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per illecita importazione di merci contraffatte.

Print Friendly, PDF & Email