Agrigento. Arrestati quattro soggetti per i reati di molestie, minacce e lesioni personali

AGRIGENTO – Nella mattinata odierna, in questo capoluogo, la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Agrigento, emessa dal GIP presso il Tribunale di Agrigento, a carico di quattro soggetti agrigentini C.R. di anni 56, C.G. di anni 25, B.M.R di anni 53 e S.V di anni 27, in quanto ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di molestie, minacce e lesioni personali in pregiudizio di vicini di casa cui sono anche legati da vincoli di parentela.
Gli atti persecutori, iniziati nel maggio 2016 e protrattisi sino alla prima decade del mese in corso, sono stati accertati dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che hanno appurato la commissione di una serie di episodi delittuosi che sfociavano in aggressioni verbali e fisiche, tanto da far ricorrere alle cure sanitarie le parti offese che, nel periodo in questione, hanno vissuto uno stato psicologico di prostrazione e timore per la loro incolumità e dei congiunti.
Le denunce e le richieste di intervento alle diverse Forze di Polizia sono state innumerevoli e, grazie alla serrata attività investigativa condotta dai poliziotti delle “Volanti” ,si è delineato un quadro indiziario rilevante a carico degli indagati, sfociato nell’emissione da parte dell’Autorità Giudiziaria del provvedimento di allontanamento dal comune di Agrigento a carico degli stessi.

Print Friendly, PDF & Email