Arrestata la complice di Scrofani Rosario. La donna è stata condannata con sentenza definitiva a 3 anni e 6 mesi di reclusione

Ragusa, 16 luglio 2015 – Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri di Ragusa, in ottemperanza ad apposito Ordine di Esecuzione per la Carcerazione emesso dalla Procura iblea, hanno arrestato M.T. , la donna ritenuta complice di SCROFANI Rosario negli episodi di violenza sessuale su minore per i quali il medesimo è stato tratto in arresto 2 giorni fa.
I fatti risalgono agli anni dal 2010 al 2012, quando i due complici perpetrarono violenza in danno di due minori, all’epoca di 10 e 13 anni.
Alla donna, 47enne, è stato contestato il medesimo capo d’accusa di SCROFANI Rosario: “Violenza sessuale” aggravata (poiché perpetrata in danno di minorenni) e continuata (poiché consistita in più episodi attuativi di un medesimo disegno criminoso). La condanna è a 3 anni e 6 mesi di reclusione (mentre erano stati 5 gli anni inflitti a SCROFANI Rosario).
La donna è stata rintracciata dai militari operanti presso la propria abitazione, le è stato notificato il provvedimento ed è stata condotta presso la caserma del Comando Provinciale Carabinieri, in Piazza Caduti di Nassirya.
Successivamente, espletate le formalità di rito, la donna è stata tradotta presso il carcere femminile di Catania, ove sconterà la pena detentiva.

Print Friendly, PDF & Email