Arrestato un corriere della droga con un quintale di droga

Palermo, 13 novembre 2015 – La Polizia di Stato di Palermo nella serata di ieri ha tratto in arresto GENNARO Vincenzo, palermitano, classe ‘76, pregiudicato, poiché resosi responsabile del reato previsto dall’art.73 del DPR 309/90, consistente nella detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in questo caso di tipo “hashish”.

L’operazione è avvenuta nell’ambito di preordinati servizi di prevenzione e controllo del territorio predisposti dalla Polizia di Stato.

Ieri pomeriggio, poliziotti della “Polizia Stradale”, durante l’ordinaria attività di pattugliamento delle arterie autostradali d’ingresso al centro cittadino, hanno notato, precisamente all’altezza del locale svincolo di “Buonfornello”, un movimento sospetto di un’autovettura (con a bordo il solo conducente) lungo il citato asse autostradale: in particolare, i poliziotti hanno visto un’auto sorpassare in modo piuttosto azzardato un’altra autovettura in quel momento in transito.

I poliziotti, come di consueto, hanno proceduto  ad intimare l’ALT allo scopo di fermare e controllare il veicolo interessato.

Il guidatore, vistosi bloccato, per tentare di eludere i controlli, si é mostrato da subito gentile e collaborativo, ma l’autovettura, da un accertamento agli archivi elettronici dell’ACI, non risultava registrata; inoltre, i poliziotti si sono ulteriormente insospettiti, dopo aver percepito uno strano odore dolciastro proveniente dal retro del veicolo.

Considerata la situazione, i poliziotti della Stradale hanno richiesto la collaborazione degli investigatori della locale Squadra Mobile “Sezione Antidroga”.

Gli investigatori della Mobile, che nel frattempo hanno controllato i dati del soggetto (rilevando che era un pregiudicato, seppur per reati di lieve entità), hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito. L’uomo sospettato è stato, pertanto, sottoposto a perquisizione ex art. 103 DPR 309/90 (ovviamente estesa alla sua autovettura).

I poliziotti hanno trovato vari involucri, occultati nel vano posteriore del veicolo,  avvolti in nastro adesivo marrone, di sostanza stupefacente di tipo “hashish”, per un peso complessivo di circa 100 Kg lordi. Il valore  di vendita al dettaglio della droga ritrovata ammonterebbe a circa 400.000 euro.

Il soggetto veniva, quindi, immediatamente tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità competente, dopo averlo tradotto presso la Casa Circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese.

Le susseguenti indagini della locale Squadra Mobile saranno orientate verso l’individuazione dei fornitori e degli eventuali ulteriori destinatari della droga sequestrata, che da una prima analisi effettuata col “narcotest” sembra essere di elevato principio attivo.

Print Friendly, PDF & Email