Arrestato un uomo di 34 anni di Vittoria potrebbe essere quello che ha sparato contro un’auto e un furgone due sere addietro.

Vittoria. 11/03/2017
Giuseppe Ingala, 34 anni vittoriese, è stato tratto in arresto attualmente solo per il reato di ricettazione di armi, ma potrebbe essere l’autore del grave atto intimidatorio nei confronti di un incensurato del luogo. Come si ricorderà, due sere addietro, un’auto e un furgone di proprietà di un incensurato, sono stati “bersaglio” di alcuni colpi d’arma da fuoco esplosi da una persona che nascondeva il volto con il bavero di un giubbotto.
Immediatamente sono scattate le indagini per far luce sull’ennesimo episodio che ha destato molta preoccupazione. La polizia di Stato, squadra mobile e agenti del locale commissariato, partendo da un furto di armi portato a termine da ignoti nei giorni scorsi, e dopo avere visionato alcune immagini riprese da telecamere installate tra la via Manzoni e la via Magenta, luogo dove sono stati esplosi i colpi d’arma da fuoco, è arrivata ad Ingala.
Dopo una perquisizione in una azienda agricola dove si trovava Ingala e altre persone, l’uomo ha ammesso le proprie responsabilità circa il furto ed è stato tratto in arresto.
Le indagini proseguono per accertare il motivo per cui l’uomo ha sparato contro l’auto e il furgone.

Print Friendly, PDF & Email