Attentato a Vittoria contro casa di accoglienza per extracomunitari

Vittoria. 19/10/2019 – Erano da poco passate le 20,30 di ieri sera, quando un cupo boato ha attirato l’attenzione di quanti abitano nella zona dove è ubicata l’ex casa di riposo gestita dai Valdesi, adesso adibita a casa di accoglienza per extracomunitari.

Una bottiglia incendiaria, di fattura artigianale, è stata lanciata contro una finestra dell’edificio, scardinando un avvolgibile e sporcando di nero, con il fumo, la parete esterna ( come si vede nella foto di Franco Assenza).

L’immobile si affaccia su due strade, la via Garibaldi, e sul retro, sulla stessa strada dove sono stati investiti i due cuginetti D’Antonio, quindi la gente, impaurita, si è precipitata sui balconi per capire cosa fosse ancora accaduto. Qualcuno ha visto correre persone, molto verosimilmente, le stesse che hanno lanciato il rudimentale ordigno esplosivo.

Un gesto quello di ieri sera, che non ha precedenti nella storia di Vittoria, e che vogliamo volutamente derubricare, come un incredibile e pericoloso “passatempo” di qualche stupido incosciente.

Non vogliamo credere a nessun costo, che la nostra città, improvvisamente, da città dell’accoglienza, si ritrovi di colpo, razzista.

Non è escluso che molto presto, il o i responsabili di questo vile atto, possano essere identificati con l’ausilio delle telecamere che si trovano nella zona.

Print Friendly, PDF & Email