Bitonto. La polizia di stato sequestra armi ai clan

Bitonto, 21 ott 2014 – La Polizia di Stato, nell’ambito di specifici servizi, ha eseguito numerose perquisizioni nel centro storico di Bitonto, roccaforte del clan “Cipriano”, storicamente contrapposto al clan “Conte – Cassano” nella gestione dei traffici illeciti, contrasto che negli ultimi anni ha fatto registrare numerosi episodi armati. L’attività operativa, condotta dal personale della Squadra Mobile di Bari e del Commissariato di P.S. di Bitonto, coadiuvati da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e da unità cinofile, ha consentito di rinvenire e sequestrare, in due diversi locali, apparentemente disabitati, posti al piano terra e sui tetti di alcuni edifici: una pistola semiautomatica Beretta, mod.92, cal.9×21, una pistola semiautomatica Beretta, mod. Cougar, cal. 9×21, entrambe complete di caricatore con relativo munizionamento risultate provento di furto, una pistola mitragliatrice mod. Skorpion, cal.7,65, completa di caricatore con relativo munizionamento, 259 munizioni di vario calibro, 20 chilogrammi di marijuana e numerose dosi già confezionate di cocaina, marijuana e hashish. Sono in corso accertamenti balistici, non potendosi escludere che le armi sequestrate possano essere state utilizzate in recenti episodi di sangue.  

Print Friendly, PDF & Email