Bra. Spaccata in un emporio di abbigliamento. Ladri inseguiti dai Carabinieri e costretti ad abbandonare la refurtiva.

Redazione Due, Bra (Cn), 12 marzo 2016.- Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della Compagnia Carabinieri di Bra.- “La prontezza dei Carabinieri della Stazione di Sommariva Bosco, agli ordini del Maresciallo Angelo Montuori, ha consentito di sventare un furto di capi di abbigliamento di ingente valore tentato giovedì scorso, in piena notte, nell’emporio di abbigliamento “Coccodè” di Sanfrè. Due ladri, dopo avere sfondato la porta d’ingresso del negozio, avevano caricato numerosi capi su un furgone rubato alcuni giorni prima a Sciolze, in provincia di Torino, prima di darsi alla fuga in direzione del capoluogo piemontese. L’attivazione del sistema di allarme collegato con la centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Bra aveva però allertato la pattuglia di Sommariva Bosco, che si era subito messa sulle tracce dei malviventi e li aveva intercettati a poca distanza dal luogo del furto. Ne era nato un lungo inseguimento, durante il quale i ladri -nel disperato tentativo di sfuggire ai militari- avevano svuotato per strada l’intero contenuto di un estintore a polvere. Non essendo riusciti a “seminare” i Carabinieri, i due avevano deviato nei campi incolti a lato della statale ed avevano infine abbandonato precipitosamente il furgone ormai impantanato, con tutta la refurtiva a bordo. I vestiti (del valore di 14.000 euro) ed il furgone sono stati così restituiti ai legittimi proprietari”.

Print Friendly, PDF & Email