Carabinieri rintracciano donna scomparsa a Monterosso Almo

Monterosso Almo, lunedì 1 febbraio 2016 – I militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Ragusa e quelli della Stazione CC di Monterosso sono stati impegnati nel corso della notte e delle prime ore della mattinata nelle ricerche una persona scomparsa.

Ieri sera, a seguito di un litigio tra coniugi, una donna di Monterosso se n’è andata di casa, trovando ospitalità presso i propri genitori. Verso la mezzanotte, però, i famigliari si sono accorti che la giovane non era più in casa ma se ne era andata uscendo dalla finestra del bagno, al pian terreno.

Immediate le ricerche da parte dei suoi cari che dopo un paio d’ore, ormai stanchi e forse un po’ scoraggiati, hanno chiesto aiuto al 112.

Dalla centrale operativa del comando provinciale carabinieri subito è stata mandata un’autopattuglia sul posto, nel frattempo sono stati allertati i militari della stazione carabinieri di Monterosso Almo.

Dato che la donna s’era allontanata senza alcun bagaglio i militari hanno iniziato a ricercarla nei paraggi del centro cittadino ma il lavoro è stato arduo data la folta vegetazione che circonda Monterosso. Nel frattempo gli operatori del 112 tentavano di rintracciare il cellulare che però è stato irraggiungibile fino verso le otto e trenta. A quell’ora, all’ennesimo tentativo, il militare della centrale operativa ha trovato libero, e ha avuto risposta. La donna è stata tenuta a lungo al telefono, per avere contezza che stesse bene e non avesse alcun strano proposito. Nel frattempo la centrale ha fatto convergere le pattuglie nella zona dove era la scomparsa che è stata ritrovata sana e salva.

La donna s’era allontanata in cerca di un po’ di solitudine, in un momento di tristezza.

La giovane madre è stata affidata ai propri genitori. Tutto è bene quel che finisce bene, sperando che ritrovi la serenità e non abbia mai più necessità di doversi allontanare.

Print Friendly, PDF & Email