Catania. Articoli per bambini: i Vigili urbani sequestrano 3.000 pezzi non regolamentari

Catania, 17 settembre 2015 – Ieri mattina, 16 settembre 2015, gli Ispettori del Nucleo Antiabusivismo Commerciale della Polizia Municipale, alle dirette dipendenze del vicecomandante Stefano Sorbino, seguendo le precise disposizioni del sindaco Enzo Bianco per quel che riguarda la regolarità del commercio cittadino, hanno effettuato un controllo in un negozio all’ingrosso di giocattoli, abbigliamento e articoli vari in via Giordano Bruno, gestito da una cittadina cinese, dal quale è emerso che veniva posta in vendita, insieme a merce regolare, un’ingente quantità di merce priva del marchio CE e, per questo, potenzialmente pericolosa per la salute dei consumatori.
Sono stati posti sotto sequestro amministrativo oltre 3.000 articoli tra pistole giocattolo, palloncini in plastica, palline colorate, tamburelli, palloni, cuffie e braccioli da mare, astucci porta colori e merce varia, in prevalenza, quindi, destinata ad un pubblico di bambini. Sul posto era presente il padre della titolare che ha fornito la sua collaborazione agli Ispettori operanti esibendo i titoli autorizzativi dell’attività commerciale e non ponendo alcuna resistenza al sequestro della merce irregolare che è stata convogliata presso il magazzino annonario della Polizia Municipale. Al gestore dell’attività è stata contestata una sanzione amministrativa.

Print Friendly, PDF & Email