Catania, intera famiglia dedita alla coltivazione di canapa indiana

I Carabinieri della Stazione di Camporotondo Etneo hanno arrestato nella flagranza il 32enne Simone Emanuele SAITTA di San Pietro Clarenza, nonché denunciato il padre classe 1936 e la madre classe 1947, tutti ritenuti responsabili di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti.

Concludendo una breve ma proficua attività info-investigativa ieri mattina i militari hanno fatto irruzione in quella abitazione di San Pietro Clarenza luogo in cui, precisamente nel giardino che circonda l’immobile, proprio mentre la madre stava provvedendo ad irrigarle, sono state rinvenute e sequestrate 30 piante di canapa indiana dall’altezza di oltre 2 metri.

Le piante, analizzate in laboratorio, avrebbero potuto produrre circa 150.000 dosi di marijuana che al dettaglio potevano fare incassare alla famiglia oltre 700.000 euro.

La sostanza stupefacente sequestrata nei prossimi giorni sarà distrutta mentre l’arrestato è stato tradotto dinanzi al giudice che, in sede di direttissima, ne ha disposto la sottoposizione agli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email