Catania. Operazione delle fiamme gialle per stroncare un giro di “affari” milionario.

Sicilia. 04/06/2020
Nove ordinanze di misure cautelari emesse dalla Procura Etnea, sono state eseguite stamattina dalla Guardia di Finanza di Catania, su disposizione della Procura e in collaborazione con il Gruppo aeronavale di Messina e lo Scico. Le ordinanze notificate, due in carcere, 3 ai domiciliari e 4 sottoposti agli obblighi di polizia giudiziaria, riguardano una indagine avviata da tempo dalle fiamme gialle e coordinata dal Procuratore Zuccaro, per una presunta gestione illecita della discarica di Lentini, la più grande della Sicilia, che è gestita dalla Sicula trasporti.
Inoltre l’indagine riguarda anche il clan Nardo, ritenuto responsabile di avere esercitato “pressioni” per ottenere l’affidamento di una attività commerciale nello stadio dove disputa le partite la squadra della Sicula Leonzio. Tra i reati di cui sono accusati gli indagati, ci sono: l’associazione mafiosa, la frode nella gestione delle forniture pubbliche, la rivelazione di segreti di ufficio con concorso esterno all’associazione mafiosa e la corruzione.
La GdF sin dalle prime luci dell’alba di stamattina, ha eseguito perquisizioni e sequestri preventivi a carico di alcune società del gruppo Leonardi, per un totale complessivo di circa 115 milioni di euro. In mattinata saranno forniti ulteriori dettagli sull’operazione, nel corso di una conferenza stampa indetta in Procura.

Print Friendly, PDF & Email