Catania. Sequestrato un kilogrammo di cocaina: Arrestato il corriere piemontese

CATANIA – I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno tratto in arresto un soggetto originario della provincia di Torino che trasportava addosso oltre un kilogrammo di cocaina.
Il sequestro della sostanza stupefacente e l’arresto del corriere scaturiscono dall’intensificazione del dispositivo di controllo economico del territorio attuato a contrasto dei fenomeni illeciti che interessano le rotabili e i punti di accesso alla città.
In particolare, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria e del Gruppo di Catania, nel tardo pomeriggio del 14

febbraio, hanno sottoposto a controllo un’Opel Zafira che, con provenienza da Messina, transitava dal casello autostradale di San Gregorio.
I precedenti di polizia per stupefacenti a carico del conducente, Michele TOTARO (classe 1965), e i chiari segni di nervosismo che egli manifestava nel mentre veniva ispezionata l’auto, hanno insospettito i finanzieri che, eseguita la perquisizione personale, hanno trovato addosso al soggetto un involucro, confezionato con cellophane e nastro da imballaggio, contenente la sostanza stupefacente poi risultata, all’esito dell’analisi qualitativa, cocaina.
Informata la Procura distrettuale della Repubblica, il TOTARO è stato tratto in arresto e accompagnato presso il carcere di Catania Piazza Lanza.
Il quantitativo e la qualità della droga sequestrata, verosimilmente destinata al mercato della provincia etnea, avrebbe fruttato, nella vendita al dettaglio, oltre 70.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email