Catania. Sfiorata tragedia in Piazza Castello. Salvato un pensionato che voleva farla finita

CATANIA – Nel primo pomeriggio di ieri, un pensionato catanese di 67 anni, a seguito di una lite familiare scaturita per futili motivi, si è allontanato da casa a bordo della propria autovettura in preda ad una forte crisi depressiva. L’uomo si è avviato verso Aci Castello, dove è giunto intorno alle 19,00 e, parcheggiata l’auto vicino al porticciolo, si è diretto in Piazza Castello dove ha individuato un punto adatto alla sua infausta decisione nella balconata di recinzione della timpa e stava per buttarsi quando è stato raggiunto sul telefonino dal cognato. Il pensionato ha risposto al parente preannunciandogli che era deciso a farla finita e piangendo si scusava per ciò che stava per compiere.

Il familiare, capita la gravità della situazione, ha trattenuto l’uomo al telefono cercando di dissuaderlo e contemporaneamente ha allertato un altro familiare che ha telefonato al 112 chiedendo aiuto.

Una Gazzella, allertata dalla Centrale Operativa, è immediatamente intervenuta sul posto e grazie alla meticolosa descrizione fisica e dell’abbigliamento dell’uomo fornita dai parenti i militari hanno individuato il 67enne già piegato sulla ringhiera e tempestivamente lo hanno bloccato e tirato a se.

I Carabinieri hanno poi condotto l’uomo nell’autoradio facendolo sedere e tranquillizzandolo per più di un ora giusto il tempo di fare arrivare i familiari che lo hanno abbracciato e preso in custodia.

Print Friendly, PDF & Email