Controllo straordinario territorio dai CC in provincia di Cuneo nel fine settimana

3 arresti, 20 persone denunciate per vari reati, 9 patenti rititare per abuso alcol o uso droghe

CUNEO – Proseguono i servizi a largo raggio attuati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Cuneo con il concorso degli 8 Comandi di Compagnia e 75 Stazioni dell’Arma dislocate nella provincia Granda. A partire da sabato sera 30 gennaio e sino alle prime luci di questa mattina 1° febbraio 2016, i militari hanno battuto l’intero territorio provinciale con l’obiettivo di prevenire e contrastare con maggiore efficacia i reati predatori incrementando anche i controlli su strada per scoraggiare le condotte di guida illegali come l’abuso di alcool o l’uso di sostanze stupefacenti.

I risultati dei controlli, conclusisi poche ore fa, sono significativi:

  • 356 militari impiegati a bordo di 182 mezzi di servizio;
  • 2065 persone identificate e 1120 veicoli controllati;
  • 133 locali pubblici (bar, night club, circoli privati e sale slot) controllati, nei confronti dei titolari di 12 attività sono state elevate sanzioni amministrative per violazione a norme igienico sanitarie ed altro;
  • 126 infrazioni al Codice della Strada contestate (le più diffuse: guida in stato d’ebbrezza alcolica od uso di sostanze stupefacenti, eccesso di velocità ed omesso uso di auricolare o apparecchi in viva voce alla guida) con
  • 430 punti decurtati agli automobilisti multati;
  • 6 automobilisti risultati positivi all’esame dell’etilometro e quindi denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato d’ebbrezza alcolica. Per loro è scattato il ritiro delle patenti ed in due casi anche il sequestro e la confisca del mezzo. In particolare a Cuneo i Carabinieri hanno rilevato un incidente stradale, con feriti lievi e danni ai mezzi, in cui uno dei due conducenti, un impiegato 40enne, guidava con un tasso alcolemico del 2,60%, di cinque volte più del limite di legge, 3 invece sono state le patenti ritirate ed i conducenti denunciati per guida sotto l’influenza di stupefacenti a Cuneo e Borgo San Dalmazzo;
  • 3 i pregiudicati rintracciati e finiti in manette perché destinatarie di altrettanti provvedimenti di cattura emessi a loro carico dall’Autorità Giudiziaria per reati come il furto aggravato e la truffa.
  • 12 sono stati i giovani segnalati alla Prefettura di Cuneo perché in possesso di droga detenuta per uso personale, tra loro anche 8 minori, sequestrati complessivamente 54 grammi di stupefacente (HASHISH, COCAINA, MARIJUANA);
  • 11 le auto sottoposte a sequestro perché circolavano con l’assicurazione obbligatoria scaduta di validità ed ai conducenti è stata comminata una sanzione da 750,00 euro ciascuno;
  • 20 infine le altre persone denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per vari reati tra cui furto aggravato in negozi o supermercati, porto illegale di armi, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, detenzione illegale di sostanze stupefacenti.
Print Friendly, PDF & Email