Crotone, Carabinieri arrestano piromane

Giorni di fuoco a Crotone. Alcuni incendi stanno devastando zone contigue alla città pitagorica, precisamente in località San Giorgio, Poggio Pudano e Tufolo, a ridosso di quartieri popolari densamente abitati.

Nel pomeriggio in località Tufolo, nel quartiere popolare denominato “Trecento alloggi” una pattuglia della locale Stazione ha colto in flagranza di reato due ragazzi , un 29enne gravato da piccoli precedenti per reati contro il patrimonio ed un minorenne di 16 anni, mentre proprio a ridosso di alcuni caseggiati, lungo una vasta zona di macchia mediterranea che si prolunga sino a delle campagne, appiccavano il fuoco a delle sterpaglie.

I due giovani, con un accendino ed alcuni giornali stavano cercando di dar fuoco a numerosi arbusti secchi, proprio mentre venivano sorpresi e bloccati dai militari della Stazione di Crotone.

Una volta fermati i due piromani hanno immediatamente spento il primo focolaio  che si era venuto a creare.

Avuta contezze della messa in sicurezza del campo di sterpaglie, i militari hanno condotto  in caserma i due soggetti, e dopo aver informato il Pubblico Ministero di turno, dichiarato in arresto il maggiorenne per il reato di incendio mentre per il minorenne è scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Procura dei Minori di Catanzaro.

Chiunque avvisti soggetti intenti ad appiccare incendi o comunque dare fuoco a sterpaglie od immondizie, chiami senza tentennamenti il 112, al fine di metter in condizione i Carabinieri di intervenire prontamente, fermare i responsabili e bloccare sul nascere incendi dalla portata potenzialmente devastante.

 

Print Friendly, PDF & Email