Dramma della solitudine a Vittoria anziana muore carbonizzata.

Vittoria, 26/11/2018
Drammatica fine per una anziana, morta carbonizzata nel suo letto, nella casa di via Garibaldi, quasi ad angolo con la via Como.
Maria Rosa Meli, questo il nome della vittima, aveva 74 anni e viveva da sola, non ha figli o parenti e la casa in cui viveva era visibilmente in stato di degrado. La poveretta probabilmente aveva acceso una stufa elettrica per riscaldare l’ambiente, ma in piena notte, mentre dormiva, molto verosimilmente a causa di un cattivo funzionamento della stufa, o di un corto circuito, ha preso fuoco.
In pochi minuti le fiamme hanno aggredito i pochi mobili della camera da letto e una tendina, trasformandola in un vero e proprio inferno. L’equipaggio di una volante del locale commissariato, impegnato in controlli di routine disposti dal dirigente, Alessandro Sciacca, ha notato la densa colonna di fumo che proveniva dalla casa ed ha tentato invano di intervenire. Le fiamme molto alte però, non hanno consentito ai due agenti, di intervenire con gli estintori in dotazione, prontamente hanno avvertito i vigili del fuoco che sono arrivati sul posto in pochi minuti. Quando l’incendio è stato domato, per la povera pensionata non c’era più nulla da fare.
Sono in corso indagini da parte della polizia, per accertare eventuali responsabilità.

Print Friendly, PDF & Email