Due arrestati, sequestrati tre chili di hashish, un chilo di marijuana e 1.100 € e due arrestati

PALERMO – Ieri pomeriggio i Carabinieri della Compagnia di Palermo San Lorenzo hanno inferto l’ennesimo duro colpo al mercato degli stupefacenti. Sono due gli arrestati in altrettante distinte operazioni di servizio.

Nel primo caso in ordine cronologico, a finire in manette è stata Vincenza DE LUCA, palermitana classe 1970.

I Carabinieri avendo notato uno strano andirivieni di giovani in via Conte Federico, hanno effettuato una serie di servizi di osservazione. Identificato lo stabile, i militari hanno perquisito l’appartamento della DE LUCA, rinvenendo anche grazie al fiuto infallibile di “Lego”, pastore tedesco di 2 anni, in forza al Nucleo Carabinieri Cinofili di Palermo Villagrazia: 30 panetti di hashish, per un peso compressivo di  3 chilogrammi, un panetto e mezzo della medesima sostanza stupefacente per un peso complessivo di 154 grammi, 6 buste termosaldate contenenti 160 grammi di cocaina. Durante le operazioni sono stati rinvenuti e sequestrati 2 bilancini di precisione e 400 € in contanti, provento dell’attività illecita.

Nel secondo caso Ivan LO DICO palermitano, classe 1990,  è stato sorpreso in flagranza dai Carabinieri mentre nel suo box tra via Della Giraffa e via Degli Scalini era impegnato a “pesare e dividere” in dosi della marijuana.

Complessivamente i Carabinieri hanno rinvenuto: oltre un  chilo di marijuana, una dose di hashish, 2 bilancini di precisione e 700 € in contanti, provento dell’attività illecita. LO DICO è stato anche deferito in stato di libertà con l’accusa di ricettazione e riciclaggio a seguito del rinvenimento di una Fiat Panda, completamente smontata, risultata asportata lo scorso 7 gennaio in danno di una 42enne.

I due su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati arrestati con l’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e tradotti presso la casa circondariale Pagliarelli di Palermo in attesa dell’udienza di convalida.

Print Friendly, PDF & Email