Due suicidi nella provincia iblea: Uno a Ragusa e uno a Santa Croce Camerina

RAGUSA e SANTA CROCE CAMERINA – Alle 10circa di questa mattina la squadra operativa del Comando dei Vigili del fuoco è intervenuta sul ponte San Vito a Ragusa dove era satato segnalato il lancio nel vuoto di una persona. Purtroppo, acquisiti sul posto i primi elementi valutativi, i vigili del fuoco si sono portati, attraverso le viuzze, nella vallata sottostante, dove fra i rovi e le sterpaglie ha trovato il corpo senza vita del sig. B.L.
Sul posto è intervuto il personale del 118 ne ha potuto fare altro che certificare il decesso. Infine la polizia di stato è intervenuta per gli adempimenti ed i rilievi di competenza.

I vigili del fuoco di Santa Croce Camerina è stata inviata si sono recati sulla S.P. 85 Santa Croce-Scoglitti perché un extra comunicatario, di nazionalità Tunisina, H.O. ha tentato il suicidio immergendosi in una vasca per l’irrigazione, lo stesso si è poi arrampicato ed aggrappato al palo interno alla vasca.
I Vigili del fuoco intervenuti con l’asilio del personale SAF di Ragusa, ha tentato, in un primo momento, di portare alla ragione l’aspirante suicida, il quale non intendeva scendere dal palo. Caduto in acqua è stato tratto in salvo dai Vigili del fuoco in assetto fluviale già immerso nella vasca, e consegnato per le cure mediche del caso al personale del 118.

Print Friendly, PDF & Email