Ennesima evasione, arrestato in pochi minuti

Ragusa, mercoledì 5 novembre 2014. I carabinieri della stazione di Ragusa Principale hanno arrestato in flagranza di reato di evasione un ventiquattrenne chiaramontano.
Ieri pomeriggio, poco dopo le sedici e trenta, è stato segnalato l’allontanamento volontario di un giovane da una struttura dov’è sottoposto agli arresti domiciliari per furto. Sapendo che l’evaso è chiaramontano, l’operatore della centrale operativa provinciale dirama immediatamente le ricerche tra le pattuglie impiegate nel territorio, specie lungo la probabile via di fuga Ragusa-Chiaramonte.

Una pattuglia della Stazione di Ragusa Principale, spostatasi lungo viale delle Americhe, ha iniziato a perlustrare la zona in lungo e in largo. Dopo pochi minuti, lungo una via a meno di un chilometro dal domicilio dell’evaso, lo stesso è stato rintracciato e arrestato per detto reato.

Accompagnato in caserma per essere sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici, i militari hanno informato il pubblico ministero, con il quale hanno concordato che, non essendoci particolari esigenze cautelari, l’arrestato poteva essere nuovamente collocato ai domiciliari in attesa della convalida da parte del giudice per le indagini preliminari.

Il giovane tratto in arresto, il 24enne Angelo Cannata,  non è nuovo a tale esperienza. È infatti la quarta volta che viene arrestato in meno di sei mesi per evasione, una a Granieri, una a Chiaramonte e due a Ragusa, tutte dai carabinieri. Precedentemente era stato già denunciato a piede libero per reati contro la persona e il patrimonio, nonché per evasione. In precedenza era stato anche libero vigilato.

I militari dell’Arma di Ragusa, sospettano che il Cannata potrebbe evadere nuovamente, talché il quartiere ove è domiciliato, nella parte più alta del capoluogo, è particolarmente vigilato dai servizi perlustrativi dei carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email