Episodi di criminalità a Scicli, pronta risposta delle Forze dell’ordine

Scicli, 21 gennaio 2015 – “Il problema sicurezza ravvisato a Scicli, soprattutto nelle campagne, alla luce di quanto accaduto negli ultimi giorni, è questione che merita massima attenzione. Perché tocca in maniera serio il diritto all’incolumità dei cittadini. Ed è un aspetto che non possiamo sottovalutare. Soprattutto quando si rischia di fare i conti con potenziali tragedie”. L’on. Orazio Ragusa prende atto dell’impegno al di sopra del normale profuso dalle forze dell’ordine che hanno incentivato, proprio in considerazione di quanto accaduto di recente, i controlli con l’obiettivo di assicurare la necessaria tranquillità ai residenti. “Anche se sappiamo – aggiunge l’on. Ragusa – che non è facile gestire al meglio territori così ampi. E’ apprezzabile, però, avere preso atto del sistema di controllo predisposto dal prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè, che ha così risposto in maniera sollecita alle richieste provenienti dai cittadini. Il problema, però, c’è, esiste e tutti ne dobbiamo prendere atto. E in questo senso, potrebbe risultare essenziale la piena collaborazione dei residenti nel senso di segnalare movimenti sospetti e tutto ciò che non va, anche qualora questi episodi non producano nell’immediato atti di carattere criminale ma piuttosto si adoperino per crearne la relativa cornice. Purtroppo, sappiamo come è impensabile che le forze dell’ordine dell’area iblea, nonostante la grande disponibilità e professionalità dimostrata, possano presidiare, nei giorni a venire, questo territorio h24”. Anche la senatrice del Partito Democratico, Venera Padua, interviene e dice di avere ottenuto, in queste ultime ore, rassicurazioni dal prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè, sulla mobilitazione che le forze dell’ordine stanno mettendo in campo allo scopo di garantire risposte ai residenti delle aree periferiche e di campagna dello Sciclitano che, proprio nei giorni scorsi, hanno subito l’attacco da parte di una banda di malviventi con lo scopo di attuare reati di tipo predatorio. “Anche in seguito – afferma la senatrice Padua – alla riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, il prefetto Vardè ha sentito la necessità di rendermi edotta, e di questo lo ringrazio, sulle disposizioni adottate per fare in modo di garantire la dovuta tranquillità a questi cittadini che si sono trovati nel bel mezzo di una situazione spiacevole e che, per poco, non si è risolta in maniera drammatica. Sono certa che le forze dell’ordine dell’area iblea, come sempre è stato, faranno anche in questa occasione un buon lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email