Favara. Arrestato un pusher

Favara, 23 giugno 2015 – Nella giornata di ieri 22 giugno 2015, la Polizia di Stato ha tratto in arresto LI CALZI Maurizio, classe 1974, di Canicattì, poiché colto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al medesimo viene, altresì, contestato il reato di inosservanza di un provvedimento legalmente dato dall’Autorità emanato per ragioni di giustizia, per avere violato l’obbligo di dimora nel comune di Canicattì.
Intorno alle ore 11.30, personale della Squadra Mobile, nell’ambito di mirata attività di indagine finalizzata alla repressione dei reati concernenti la detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, intercettava all’altezza del bivio di Grotte il pullman di linea proveniente da Palermo, a bordo del quale  viaggiava il LI CALZI.
Quindi, il citato mezzo veniva seguito fino al comune di Favara ed, in particolare, nella Via Regione Siciliana allorquando il cennato soggetto scendeva dal mezzo e con fare circospetto, si dirigeva verso l’interno della piazzola di sosta di un distributore di carburanti ivi ubicato.
Ad attenderlo vie erano tre soggetti a bordo di  un’autovettura,  che sostavano nella fermata del bus. Si procedeva, pertanto al controllo ed a perquisizione degli occupanti della predetta autovettura, concentrandosi principalmente su LI CALZI Maurizio.
Quest’ultimo, infatti,  presentava un rigonfiamento nella tasca destra dei pantaloni, che risultava essere, all’esito della perquisizione, un involucro in plastica contenente una sostanza di colore marrone che, a seguito di accertamenti tecnici effettuati da personale del  locale Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, risultava essere sostanza stupefacente del tipo “eroina” dal peso di circa 20 grammi. Stante la flagranza del reato, il soggetto veniva dichiarato in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, posto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email