Furto di bagagli all’aeroporto Marco Polo di Venezia: 4 arresti

VENEZIA – In occasione delle prossime festività natalizie, sono stati intensificati i servizi di prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria presso l’Aeroporto intercontinentale “Marco Polo” di Venezia, al fine di contrastare efficacemente furti e borseggi ai danni dei passeggeri che in questo periodo affollano le sale partenze ed arrivi dell’aerostazione.

Lunedì 15 dicembre, personale della Polizia di Frontiera ha tratto in arresto quattro cittadini stranieri di cui due di nazionalità macedone e due kossovara, poiché colti nel momento in cui stavano compiendo un furto di un borsello ai danni di un ignaro passeggero di nazionalità uzbeka.

Il gruppetto di ladri era giunto in aeroporto a bordo di due autovetture e, giunto in sala arrivi, aveva cominciato a seguire qualche passeggero per cogliere il momento propizio per entrare in azione.

Le mosse non sono passate inosservate al personale della Polizia di Stato in servizio in Aeroporto che hanno subito segnalato il quartetto alla Centrale Operativa.

Attraverso il sistema di video-sorveglianza dell’Aeroporto, è stato possibile seguire costantemente le azioni dei malviventi e coglierli proprio nel momento in cui distraevano un imprenditore uzbeko di 45 anni, che viaggiava assieme ad altri tre colleghi di lavoro, per asportargli il proprio borsello contenente un tablet, denaro, documenti personali, chiavi dell’abitazione, dell’auto e carte di credito.

Bloccate le vie di fuga, i quattro stranieri sono stati fermati ed ammanettati.

Dopo l’arresto, due di loro sono stati, nella giornata di ieri, processati per direttissima e condannati alla pena, poi sospesa, di mesi 8 di reclusione e 300 euro di multa.

Agli altri due è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e del divieto di dimora nell’intero territorio della regione Veneto.

I servizi di prevenzione della Polizia di Frontiera in Aeroporto saranno intensificati per tutta la durata del periodo delle festività, secondo le direttive della IV Zona Polizia di Frontiera di Udine ed in stretta sinergia con la Questura di Venezia.

Print Friendly, PDF & Email