Furto in lavanderia. I Carabinieri arrestano un Teramano

Nel tardo pomeriggio di sabato 17 i Carabinieri della Compagnia di Giulianova, hanno arrestato per di furto aggravato Domenico FALONE, 33enne di Teramo, già noto alle forze dell’Ordine.

Il giovane è entrato all’interno di una lavanderia Self-service sita nelle vicinanze del Comando Carabinieri, ove, approfittando dell’assenza di clienti, ha forzato il distributore di bevande impossessandosi delle monete contenute.

Sul marciapiede attiguo transitavano due marescialli dei carabinieri che notando un uomo incappucciato all’interno del locale sono entrati velocemente bloccandolo mentre si recava a scassinare un secondo distributore di gettoni ivi presente.

L’immediata perquisizione personale ha consentito di rinvenire e sequestrare un coltello a serramanico ed un martello con due punte in acciaio, utilizzati per forzare i distributori, nonché l’esigua somma appena prelevata.

L’uomo è stato condotto in caserma e successivamente dichiarato in arresto. I Due sottufficiali, tra cui il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno ricevuto la denuncia del proprietario, che, palesemente soddisfatto ha lamentato di aver subito, da novembre in poi, circa dieci furti della medesima natura.

Non contenti, i Carabinieri hanno acquisito le immagini della videosorveglianza interna all’esercizio, accertando l’inconfutabile responsabilità di FALONE Domenico per i furti commessi nei giorni precedenti.

Espletate le formalità di rito, Domenico FALONE è stato tradotto presso la casa circondariale di Teramo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In occasione delle Festività Natalizie il Comando Compagnia ha predisposto ulteriori servizi di vigilanza (a piedi) per le vie del centro cittadino.

Print Friendly, PDF & Email