Immigrazione, da domani il controllo dei viaggi della speranza tocca a “Triton”

rino durante

31 ottobre 2014 “Mare Nostrum è stata un’operazione umanitaria tutta italiana che ha cercato di fronteggiare un’emergenza. Triton, che opererà al confine delle acque territoriali, invece, è un’operazione dell’Europa che, grazie all’azione del Governo e in particolare del ministro Alfano, è finalmente scesa in campo e sta facendo sentire finalmente la propria presenza con un’ assunzione di responsabilità”. E’ il commento dell’on. Nino Minardo, dopo l’annuncio del Ministro dell’Interno che da domani il controllo degli sbarchi passa all’Ue attraverso l’Agenzia Europea Frontex. “Con Triton, finalmente, – continua Minardo – l’Europa ha una politica unitaria in materia di immigrazione. L’Italia non poteva continuare a sobbarcarsi da sola il peso dell’accoglienza. Molti gli sforzi economici e i rischi per le nostre comunità che nanno dovuto affrontare con grandi difficoltà, mi riferisco a Pozzallo come a tutti i comuni siciliani interessati al fenomeno. L’Unione Europea vuol dire questo: unità di intenti e di politiche, non solo moneta unica”. Fin qui l’on. Nino Minardo. Credo comunque che qualche riflessione sia d’obbligo. Se non ho capito male Triton opererà fino a 30 miglia dalle coste siciliane. Con Mare Nostrum si arrivava fin quasi le acque territoriali dei Paesi nordafricani. Non vorrei sbagliarmi, ma la stragrande maggioranza dei salvataggi dei disperati operati dalla Marina Militare italiana è avvenuta in acque internazionali. Cosa accadrà adesso? Aumenteranno i naufragi e le vittime? Nel malaugurato caso negativo ci sarà sicuramente un palleggiamento di responsabilità. E inoltre che fine faranno gli immigrati che verranno soccorsi da Triton? Verranno sempre accolti nei ”centri” italiani? A queste domande nessuno fino ad oggi ha dato risposta. Vedremo cosa accadrà da domani, quando Triton prenderà il posto di Mare Nostrum, anche se è bene ricordare che da Bruxelles hanno fatto sempre sapere che Triton non sostituisce Mare Nostrum.

Print Friendly, PDF & Email