Indagine “Hell’s Chichen” nel settore carni avicole: Indagati 6 Medici Veterinari dell’A.U.S.L. di Cesena e 2 dirigenti d’azienda

Il N.A.S. Carabinieri di Bologna ha notificato l’avviso di conclusione di indagini a carico di 6 Medici Veterinari dell’A.U.S.L. di Cesena e 2 Dirigenti di una nota industria alimentare avente sede a Cesena.
L’attività di Indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Forlì e condotta dal Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Bologna si è sviluppata a seguito di una serie di controlli effettuati dal N.A.S. presso l’industria e presso la catena di commercializzazione, sui prodotti alimentari di origine avicola posti in commercio e che avevano fatto riscontrare ripetute irregolarità per la presenza costante del batterio salmonella nei prodotti finiti; positività che denotavano una carente conduzione gestionale dello stabilimento e facevano sorgere sospetti sulle attività di vigilanza e controllo dell’ufficio veterinario pubblico con sede presso lo stesso.
Le indagini hanno fatto emergere una irregolarità nella conduzione dell’attività industriale, inadempimenti e violazioni a carico dei vari Veterinari Pubblici incaricati del controllo e della vigilanza sanitaria.
In particolare sono stati accertati: falso ideologico in atti pubblici, avendo i veterinari pubblici attestato falsamente di aver proceduto ad attività di controllo e campionamento di fatto non effettuati personalmente, abuso d’ufficio e omissioni in atti d’ufficio, non avendo proceduto all’adozione di provvedimenti sanitari necessari ed indispensabili per la tutela della salute dei consumatori ed, infine, omessa comunicazione all’A.G. di fatti costituenti reato.

Print Friendly, PDF & Email