Isernia: operazione antiusura

Isernia, 26 settembre 2014 – La Polizia di Stato di Isernia ha eseguito 4 provvedimenti restrittivi nei confronti di un gruppo criminale ritenuto responsabile di usura ed estorsione. Le indagini eseguite dalla Squadra Mobile hanno permessi di scoprire che le vittime, pensionati, commercianti, piccoli e medi imprenditori provenienti anche dalle province di Foggia e Frosinone, sono state gravemente minacciate e costrette a restituire somme di denaro maggiorate da un tasso di interesse che andava dal 50% al 600% rispetto a quanto ricevuto in prestito. In alcuni casi, inoltre, prime delle festività natalizie o pasquali, gli estorti sono stati costretti anche a rifornire le dispense degli strozzini con “derrate” alimentari. Infine, onde evitare gravi conseguenze in danno anche dei prossimi congiunti, hanno dovuto saldare il conto delle bollette delle loro utenze domestiche (luce, acqua, gas).

Print Friendly, PDF & Email