Ispica: Brucia sterpaglie e rimane ustionato salvato da Carabinieri e Vigili del Fuoco

È successo nel primo pomeriggio di oggi, a Ispica in località Marina Marza, un uomo, 69enne, aveva deciso di passare un po’ di tempo a pulire e sistemare il proprio terreno agricolo, dunque, aveva raccolto alcune sterpaglie per poi bruciarle.
Tuttavia, però, per cause in corso di accertamento, le fiamme si sono estese velocemente sul fondo agricolo, pertanto, l’uomo tentava invano di spegnerle.
Infatti, nel tentativo di soffocare le fiamme, l’uomo, probabilmente a causa dell’intenso fumo e dell’elevato caldo emanato dal fuoco, cadeva per terra privo di sensi con l’incendio che avanzava e, piano piano, lo avvolgevano.
Fortunatamente giungevano sul posto i Carabinieri di Ispica ed i Vigili del Fuoco del distaccamento di Modica che,  in breve tempo, riuscivano a spegnere le  fiamme e a soccorrere l’uomo ormai raggiunto dal fuoco.
Quest’ultimo, a seguito del contatto con le fiamme, riportava diverse ustioni in più parti del corpo, in particolare, arti inferiori e superiori ma, grazie al tempestivo intervento di Carabinieri e Vigili del fuoco sono state scongiurate conseguenze ben più gravi.
A seguito della vicenda, tuttavia, l’uomo è stato trasportato con l’elisoccorso presso l’ospedale Cannizzaro di Catania ove, viste le diverse ustioni riportate, è stato ricoverato in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.
Intanto i Carabinieri stanno lavorando per ricostruire una precisa dinamica dei fatti.

Print Friendly, PDF & Email