Ladri di pesche presso l’azienda agricola dell’Istituto “Sen. A. Di Rocco”: Un denunciato

Denunciato uno dei due fuggitivi, bloccato dalla Polizia dopo un inseguimento all’interno del frutteto

Caltanissetta, 28 settembre 2015 – A bordo di un furgone cassonato si erano recati all’interno dell’Azienda agricola di proprietà dell’Istituto scolastico agrario “Sen. A. Di Rocco”, sita in questa contrada Sabucina, nel Capoluogo nisseno, per fare il carico di pesche, probabilmente per rivenderle.
Ma la presenza dei due soggetti non è sfuggita ad un collaboratore dell’istituto in questione, che nel pomeriggio di ieri, intorno alle 16.00, vedendo la presenza di estranei all’interno dell’azienda, ha allertato la sala Operativa della Questura.
Gli agenti della Sezione Volanti, immediatamente intervenuti sul posto, li hanno sorpresi nel frutteto, in prossimità del furgone, dove erano state già state ammassate alcune casse di pesche raccolte, circa 250 kg., e altre casse vuote ancora da raccogliere.
I due malviventi, alla vista degli agenti si davano a precipitosa fuga per le campagne; uno di essi riusciva a far perdere le proprie tracce; l’altro, invece, dopo circa metri 300 di corsa veniva raggiunto e bloccato dai poliziotti. Lo stesso era identificato per un nisseno di anni 42, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, il quale in un primo momento non forniva giustificazioni valide circa la sua presenza in quel luogo, poi, di fronte all’evidenza, incalzato dagli agenti, dichiarava di essersi recato per raccogliere le pesche che si trovavano già a terra.
L’uomo era condotto in Questura per le formalità di rito e denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale. Sono in corso indagini per risalire all’identità del complice che è riuscito a fuggire.

Print Friendly, PDF & Email