Lite tra due extracomunitari nel centro storico di Modica

Individuato l’aggressore viene espulso dall’Italia

MODICA – Nella notte tra sabato e domenica scorsa la Polizia di Modica, impegnata in servizi di controlli nel centro storico modicano finalizzati a reprimere episodi di risse, atti di vandalismo nonché disturbo alla quiete pubblica, è intervenuta in Piazza C.Rizzone dove alcuni passanti segnalavano una lite tra extracomunitari.

Sul posto due giovani extracomunitari, presi dai fumi dell’alcool, poco prima per futili motivi erano venuti alle mani colpendosi vicendevolmente anche con frammenti di bottiglie di birra. Mentre uno dei due, identificato nel cittadino marocchino D.A. di anni 20, a seguito delle lesioni riportate veniva ricoverato presso l’ospedale Maggiore di Modica, l’altro, identificato per il cittadino tunisino H.S. di anni 35 già noto alle Forze di Polizia, veniva accompagnato in Commissariato, ove veniva accertato che il medesimo non era in regola con le norme i materia di soggiorno nel territorio Nazionale.

Per tali ragioni, nella giornata di ieri, la Questura, dopo gli accertamenti di rito, disponeva l’accompagnamento di H.S. presso il Centro di Identificazione ed Espulsione di Caltanissetta, attivando la procedura di allontanamento del giovane dall’Italia.

Continua a rimanere alta l’attenzione della Polizia di Stato per il Centro storico di Modica, specialmente nei week end allorquando si registra un notevole afflusso di persone, per evitare che episodi analoghi a quello verificatesi sabato sera, possa turbare l’ordine pubblico e la tranquillità dei cittadini.

Print Friendly, PDF & Email