Livorno, furto in un appartamento. Georgiano arrestato dai Carabinieri

Stamattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Livorno hanno tratto in arresto un cittadino georgiano di 28 anni, pregiudicato, domiciliato a Pisa, per furto in abitazione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

I fatti si sono verificati intorno alle 11:00 quando la Centrale Operativa ha inviato una pattuglia del Radiomobile in via Silvestro Lega dove erano stati segnalati dei rumori sospetti provenienti da un appartamento la cui proprietaria è fuori città.

Giunti in pochi minuti sul posto, i militari hanno notato la presenza di due uomini che vedendoli si davano alla fuga. Nonostante il tentativo di allontanarsi e la resistenza posta in essere, i militari con non poche difficoltà sono riusciti a bloccare uno dei due malviventi traendolo in arresto.

Lo straniero è stato perquisito ed è stato trovato in possesso di un cacciavite, una lastra ed una torcia, che sono stati sottoposti a sequestro penale.

L’arrestato, su disposizione del magistrato di turno dott. Giuseppe Rizzo, è stato associato al carcere di Livorno in attesa della udienza di convalida.

Uno dei due Carabinieri intervenuti sul posto è stato costretto a ricorrere alle cure mediche del Pronto Soccorso dell’ospedale di Livorno a causa dei colpi ricevuti dal malvivente mentre veniva immobilizzato.

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi finalizzati all’identificazione del complice che si è allontanato a bordo di una berlina di colore blu.

Continuerà anche nei prossimi giorni l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri di Livorno finalizzata a prevenire, e laddove necessario, reprimere i reati contro il patrimonio. I militari infatti, soprattutto nelle ore notturne, continueranno a vigilare attentamente sulle abitazioni dei cittadini che hanno lasciato la città per raggiungere i luoghi di villeggiatura nell’ambito di specifici servizi di pattugliamento predisposti nell’attuale periodo estivo.

.

Print Friendly, PDF & Email