L’ombra del racket sulle serre

gianni di gennaro

Vittoria, 27/12/2014 – Danni per oltre duecentomila euro quelli prodotti da ignoti, all’interno di una azienda agricola di contrada Serra Rovetto a Vittoria.
Coltivazione “bruciata” dallo zolfo ed eventuale nuova risemina, seriamente compromessa, per farla breve, un vero e proprio disastro.
Gli ignoti malfattori sono entrati in azione in piena notte, tra il 26 e il 27, posizionando all’interno dell’azienda agricola, di oltre 200.000 metri quadri, chili di zolfo che subito dopo è stato incendiato. L’effetto devastante dello zolfo, sulla coltivazione già in produzione, e pronta per essere commercializzata, è stato istantaneo. Molte le ipotesi al vaglio dei carabinieri che sono intervenuti sul posto, ma un’unica certezza, il tracollo economico di una famiglia da sempre impegnata nel proprio lavoro.
Un segnale inquietante questo, che riporta la mente agli anni bui, quando le estorsioni e i soprusi, erano all’ordine del giorno.

Print Friendly, PDF & Email