Lotta al cyber crime: La polizia arresta un modicano

MODICA – La Polizia di Modica nel tardo pomeriggio di ieri ha tratto in arresto il trentasettenne modicano FERRERI Christian, dando seguito all’Ordinanza per la Carcerazione emessa nei suoi confronti dalla Procura della Repubblica di Ragusa, per fatti risalenti al febbraio del 2007 di cui l’uomo si era reso responsabile.
Infatti, l’ex Tribunale di Modica nel 2010 aveva condannato il FERRERI alla pena di mesi sei di reclusione ed al pagamento di 250,00 euro di multa, perché ritenuto colpevole del reato di frode informatica, con il beneficio della sospensione condizionale della pena.
In particolare, nel febbraio del 2007 l’uomo, aveva truffato dei correntisti online, sottraendo del denaro dai loro conti correnti .
Successivamente alla condanna, il FERRERI aveva scontato per diversi mesi la misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova al servizio sociale che, tuttavia, non concludeva positivamente perché ne violava le prescrizioni, allontanandosi dal suo domicilio senza l’autorizzazione del Giudice.
Per tale inosservanza la Polizia segnalava l’uomo al competente Magistrato di Sorveglianza che, valutando il comportamento tenuto dal FERRERI, disponeva nei suoi confronti la non estinzione della pena per il negativo esito della prova.
A seguito di tale determinazione la Procura della Repubblica di Ragusa disponeva il Provvedimento di Carcerazione nei confronti di FERRERI Christian, che nel pomeriggio di ieri è stato eseguito dalla Polizia di Modica.
Dopo gli adempimenti di legge l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ragusa, dove dovrà scontare le pena di sei mesi di reclusione.

Print Friendly, PDF & Email