Maltrattamenti in famiglia: Carabinieri arrestano lurese

LURAS – Convalidato nella tarda mattina di ieri l’arresto per maltrattamenti e lesioni personali di A. P., il lurese di 44 anni che ieri sera ha aggredito con calci e pugni la madre 73enne e la cugina di 26 anni. Le due donne si trovavano nella loro abitazione, quando l’aggressore, già noto alle forze dell’ordine, in evidente stato di alterazione da alcool è entrato in casa e ha iniziato ad inveire verbalmente e fisicamente contro la madre. A nulla è servito l’intervento della nipote, che cercando di difendere la nonna, è stata anch’ella più volte colpita dall’uomo. Immediato l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Luras, che dopo brevi ricerche sono riusciti, non senza difficoltà, ad arrestare l’uomo (che nel frattempo era scappato, barricandosi nella sua abitazione) e a portarlo in caserma. Le due donne, visitate e curate presso il Pronto Soccorso di Tempio Pausania, hanno riportato numerose contusioni e traumi in più parti del corpo. A conclusione dell’udienza il Giudice ha emesso per il reo il divieto di avvicinamento alle persone offese e ai luoghi da queste frequentati.

Print Friendly, PDF & Email