Maxi sequestro di marijuana a Gela: 40 chili per un valore di oltre 450 mila euro

Arrestati padre e due figli che avevano impiantato una piantagione. I poliziotti del Commissariato e quelli della Squadra Mobile di Caltanissetta hanno individuato le serre nelle campagne di contrada Spina Santa. Continuano le indagini per individuare la piazza di spaccio della droga

GELA – I poliziotti del Commissariato di Gela e quelli della Squadra Mobile di Caltanissetta, nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio disposti dal Questore Bruno Megale, nella giornata di sabato hanno individuato una maxi piantagione di marijuana nelle campagne di contrada Spina Santa in Gela. I titolari del fondo agricolo, padre e due figli, sono stati sorpresi dai poliziotti mentre raccoglievano la marijuana e la collocavano all’interno di cassette per ortaggi. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 40 kg di stupefacente già essiccato e setacciato e circa mille piante di marijuana ancora allocate su lunghi filari adibiti all’essiccamento per un valore complessivo di oltre 450 mila euro. I tre individui, indi viduati per Giannone Rosario classe 1958, Giannone Nunzio classe 1981 e Giannone Giuseppe Salvatore classe 1985, nell’ordine padre e figli, con specifici precedenti di polizia, sono stati arrestati e su disposizione della Procura della Repubblica, condotti presso il Carcere di Gela a disposizione dell’A.G.  Sono in corso indagini finalizzate ad individuare la piazza di spaccio alla quale era destinato l’ingente quantitativo di stupefacente sequestrato.

 

Print Friendly, PDF & Email