Messina: Attività della Polizia di Stato

Ruba borsello dal sedile dell’auto della vittima. La Polizia lo individua e arresta poco dopo

Ha seguito la sua vittima, un uomo, fino a quando non l’ha vista aprire lo sportello dell’auto ed appoggiare il borsello sul sedile passeggeri. In pochi secondi si è avvicinato all’auto, ha afferrato il borsello e, rapidissimo, si è dileguato.

E’ accaduto ieri sera, intorno alle 19.00, nei pressi della Stazione Ferroviaria. I poliziotti della Sezione Polfer a cui la vittima ha chiesto aiuto, grazie alle testimonianze di chi ha assistito ai fatti e ha fornito una descrizione del ladro, lo hanno rintracciato velocemente. Trattasi di Palazzo Salvatore, 21 anni, nato a Palermo e residente a Bagheria, personaggio noto alle Forze di Polizia con precedenti specifici. E’ stato arrestato, in flagranza di reato, per furto aggravato. Sarà giudicato stamani con rito direttissimo.

Autore di rapina a Siracusa nel 2009. Oggi agli arresti domiciliari

E’ stato riconosciuto colpevole del reato di rapina, commesso nel maggio del 2009 a Siracusa, e condannato. Chirazic Razvan Iulian, nazionalità rumena, 28 anni, sconterà la pena residua di due anni e un mese presso una comunità cittadina in regime di detenzione domiciliare. La misura, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Siracusa, è stata eseguita ieri dagli agenti del Commissariato Sezionale Messina Nord.

Lite degenera. Interviene la Polizia. Due i denunciati

All’arrivo dei poliziotti di Volanti e Squadra Mobile, ieri sera, alle 20.00 circa, nei pressi del Policlinico, uno dei due perdeva copiosamente sangue da una ferita al capo. L’altro, con una frattura alla clavicola, ha provato ad allontanarsi ma è stato velocemente raggiunto e bloccato.

Trattasi di due cittadini di nazionalità nigeriana, 27 anni entrambi. Erano a cena insieme ieri sera. Una parola di troppo e dalle parole si è passati ai fatti. L’intervento dei poliziotti ha permesso che la situazione non degenerasse ulteriormente. Sono stati entrambi denunciati per lesioni personali.

Il primo, la persona ferita al capo, ha riportato ferite giudicate guaribili in gg.15 salvo complicazioni, il secondo, con la spalla lesionata, 28 giorni salvo complicazioni.

Sono in corso accertamenti per verificare la posizione dei cittadini nigeriani sul territorio nazionale.

Print Friendly, PDF & Email