Minaccia e sequestra il responsabile di un centro di prima accoglienza: Nigeriano arrestato dai carabinieri

BORGETTO – Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno tratto in arresto, con l’accusa di sequestro di persona e minacce, O. F. 35enne nigeriano. Su segnalazione degli operatori del centro di prima accoglienza per immigrati gestito dalla cooperativa sociale “Sviluppo solidale” ed ubicata a Borgetto in via Primavera di Praga, i militari dell’Arma sono intervenuti presso la citata struttura, dove il predetto Nigeriano, ospite di quel centro dal mese di marzo del 2014, allo scopo di ottenere l’immediato rilascio del permesso di soggiorno e della tessera sanitaria, aveva minacciato e rinchiuso nella sala da pranzo il responsabile della struttura, impedendogli fisicamente di uscire dalla stanza per circa un’ora. Giunti sul posto, i Carabinieri sono riusciti ad aprire la porta e bloccare il 35enne che, incurante della loro presenza, continuava nella sua condotta illecita. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Palermo.

Print Friendly, PDF & Email