Modica. La polizia denuncia un uomo per violenza sessuale

Modica, 3 settembre 2015 – Gli Agenti  del Commissariato di Modica  hanno individuato  l’uomo che alcuni giorni fa aveva terrorizzato una giovane donna modicana, tentando di consumare con la stessa un rapporto sessuale.
I fatti risalgono a pochi giorni fa, allorquando l’indagato, tecnico installatore di una nota emittente televisiva, veniva chiamato per installare un decoder.
Nel dettaglio, la donna si era prestata per aiutare un parente, al momento lontano da casa, che con detto installatore, aveva preso un appuntamento nel pomeriggio.
Accedeva però, che la vittima, dopo aver presenziato ai lavori, all’atto di congedare il tecnico, rimaneva sbalordita  dalla condotta tenuta dall’uomo che con mossa fulminea l’attirava a se, molestandola con palpeggiamenti ed un tentativo di baciarla che non  sfociavano in ulteriori atti sessuali solamente perché la medesima minacciava l’uomo di ricorrere alla Polizia.
In effetti,  appena quest’ultimo si allontanava dall’abitazione in cui era avvenuto il fatto,  la vittima chiamava la Polizia che giungeva tempestivamente a prestare soccorso,  trovando la donna in stato di agitazione che palesava un dolore alla spalla  per il quale faceva  ricorso a cure mediche. Infatti dalle indagini emergeva che   durante le fasi di approccio  la vittima era stata strattonata nel tentativo  posto in essere dall’indagato di  attirare a se il corpo della stessa.
Nell’immediatezza, gli uomini del Commissariato di Modica studiavano i dati del contratto  per l’installazione  appena compiuta, da cui si evinceva il nome della ditta per cui lavorava  il tecnico. Di li a breve quest’ultimo veniva identificato per F.M. di anni 45 residente ad Ispica e deferito alla Competente A.G.

Print Friendly, PDF & Email