Modica. Le fiamme gialle individuano discarica abusiva. Sequestrata una tonnellata di rifiuti pericolosi

MODICA – Continua l’attività della Guardia di Finanza a tutela dell’ambiente. I finanzieri della Tenenza di Modica, durante un’attività finalizzata al controllo del territorio hanno individuato in contrada Torre Cannata Raddusa – Modica – un’area di circa 600 metri quadrati, adibita a discarica abusiva di rifiuti.
Sul sito sono stati rinvenuti numerosi rifiuti pericolosi, quasi una tonnellata, costituiti per la maggior parte da lastre di eternit corrose dall’esposizione agli agenti atmosferici e quindi dannose per la salute e l’ambiente. Inoltre, sono stati individuati rifiuti derivanti da attività industriali ed artigianali, quali calcinacci, guaina bituminosa, accessori di autoveicoli e numerosi pneumatici usati.
L’area è stata delimitata e posta sotto sequestro dai finanzieri, che hanno interessato la Procura della Repubblica di Ragusa e le Autorità comunali competenti per la rimozione dei materiali.
L’attività si colloca nell’ambito del rapporto di collaborazione e sinergia tra gli Enti locali e la Guardia di Finanza volto alla tutela dell’ambiente e nell’interesse della collettività, soprattutto per evitare spiacevoli conseguenze derivanti dall’abbandono di rifiuti pericolosi.

Print Friendly, PDF & Email